• slidebg1

La blefaroplastica non ablativa è un trattamento indicato per tutti coloro che desiderano rimuovere o perlomeno ridurre l'effetto delle palpebre cadenti inferiori o superiori, eliminare occhiaie, borse e rughe (zampe di gallina) o i vari inestetismi che appesantiscono la zona degli occhi e dello sguardo. L'apparecchiatura utilizzata, di ultima generazione, il "Plex", utilizza il plasma: Quarto Stato della materia (stato ionizzato dei gas),  provocando la sublimazione della pelle in eccesso o del tessuto trattato. L' intervento di blefaroplastica non invasiva si effettua in anestesia locale, la guarigione generalmente è rapida. Il numero delle sedute varia a secondo dell"inestetismo da trattare. Terminata la seduta, sarà sufficiente applicare del ghiaccio per ridurre l'eventuale edema. Il paziente non necessita di medicazioni o antibiotici dovrà solo avere l'accortezza nel utilizzare prodotti neutri per lavare la zona, disinfettare con idoneo collirio se necessario, nei primi giorni coprire con cerotti e successivamente proteggersi dai raggi UV con creme protettive 50+. La blefaroplastica non invasiva è controindicata in casi di:

  • recente esposizione solare o a lampade uv; 
  • a dermatite; 
  • tumori della pelle;

  Dà ottimi risultati naturali in breve tempo, ma non bisogna confonderla con la blefaroplastica chirurgica.